phone
whatsapp

Per informazioni: 393 4425123 | proiettilorenzo@hotmail.com

news ortopedia
dott.lorenzoproiettilogo
dott.lorenzoproiettilogo
dott.-lorenzo-proietti

FR Fisioterapia

FR Fisioterapia

Dott. Lorenzo Proietti, Ortopedico Roma, Specialista in chirurgia del Ginocchio, Anca e Spalla, Traumatologia dello Sport

 

Via Gallia, 99 00183 Roma RM

 

Tel. 3934425123

Dott. Lorenzo Proietti, Ortopedico Roma, Specialista in chirurgia del Ginocchio, Anca e Spalla, Traumatologia dello Sport

 

Via Gallia, 99 00183 Roma RM

 

Tel. 3934425123

Via Gallia, 99 00183 Roma RM | 0669375490

Gli ultimi articoli dal Blog

Cassia Physio Center

Cassia Physio Center

 La Storta - Via Valle della Storta, 23/A | 06 3089 6538

 La Storta - Via Valle della Storta, 23/A | 06 3089 6538

Artrosi dell'Anca

2022-10-06 00:53

Dott.Lorenzo Proietti

Artrosi dell'Anca

Artrosi - dolore dell’ancaLe terapie variano in base allo stadio della artrosi dell’anca e alla conseguente sintomatologia algica.Nel caso in cui lo s

Artrosi - dolore dell’anca

Le terapie variano in base allo stadio della artrosi dell’anca e alla conseguente sintomatologia algica.

Nel caso in cui lo stato di usura della cartilagine articolare non sia estremamente avanzato, è possibile optare inizialmente un trattamento conservativo oppure di medicina rigenerativa, entrambi finalizzati al rallentamento della progressione della patologia artrosica ed alla diminuzione del dolore dell’anca.

Nei pazienti in cui la patologia artrosica si presenti in fase più avanzata, la soluzione migliore spesso è l’impianto di protesi d’anca.

Terapie conservative

Per rallentare l’usura della cartilagine, inizialmente si utilizzano farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e sedute di fisioterapia.

La fisioterapia può essere svolta:

in acqua;

Manuale

Esercizi specifici di stretching e rinforzo muscolare

Queste terapie sono utili nelle fasi iniziali di artrosi e di sclerosi dei tetti acetabolari.

 

Medicina rigenerativa

Nelle prime fasi, ma soprattutto in quelle intermedie, si fa ricorso alle terapie di medicina rigenerativa.

Le tecniche sviluppate in questi ultimi anni permettono di avere buoni risultati, in quanto stimolano, in pazienti con determinate caratteristiche, la rigenerazione cellulare del nostro organismo, con metodi dall’invasività minima.

Le principali tecniche utilizzate sono:

acido ialuronico;

PRP;

cellule staminali.

Acido ialuronico

L’acido ialuronico è importantissimo, in quanto è una sostanza prodotta dal nostro corpo che serve a produrre liquido sinoviale, un utile lubrificante che evita la frizione tra le ossa.

Essendo una sostanza prodotta dal nostro corpo, un’iniezione di acido ialuronico ne stimola un’ulteriore produzione, lubrificando al tempo stesso e agendo sui recettori del dolore, grazie alla sua componente antinfiammatoria.

PRP

Il PRP, invece, viene creato tramite prelievo del sangue del paziente, che viene centrifugato per ottenere una frazione piastrinica. Questa tecnica si effettua in regime ambulatoriale.

È una sostanza autologa (propria del paziente), con un elevato concentrato di fattori di crescita: il PRP viene iniettato nella zona interessata, agisce in modo antinfiammatorio e stimola la rigenerazione cellulare.

Cellule staminali

Le cellule staminali si ottengono in modo simile al PRP, ma provengono da un deposito differente: queste, infatti, vengono estratte dal tessuto adiposo e non dal sangue e presentano un alto potenziale rigenerativo.

Il procedimento di estrazione richiede un’invasività leggermente più alta, in quanto non sia ha un prelievo, ma una piccola liposuzione dall’addome. La processazione avviene attraverso un sistema di microframmentazione e microfiltraggio, che vengono effettuati sul momento: in questo modo si eliminano le impurità oleose ed ematiche.

Sia PRP che cellule staminali una volta trattati vengono iniettate direttamente nell’articolazione dell’anca, per cui non è necessario il ricovero del paziente, che rientra a casa in giornata.

Protesi d'anca

Nei casi in cui la l’artrosi dell’anca o (coxartrosi) è presente in fase più avanzata, viene presa in considerazione l’intervento di protesi d’anca

La scelta della protesi varia in base: 

all’età del paziente

al suo peso

alla condizione ossea

Il planning preoperatorio permette di capire nel dettaglio che tipo di scelte compiere, come i materiali e la tipologia, ridando al paziente la mobilità persa nel corso degli anni. 

E’ importante ricordare come la funzionalità dell’anca a seguito dell’impianto di protesi d’anca può essere recuperata esclusivamente seguendo una riabilitazione accurata e seguita nel corso dei mesi dall’ortopedico.

 

ortopedico-anca.png

PRENOTA UNA VISITA:

+39 393 44 25 123  

proiettilorenzo@hotmail.com

PRENOTA UNA VISITA:

+39 393 44 25 123  

proiettilorenzo@hotmail.com

articoli di ortopedia

www.dottlorenzoproietti.it @ All Right Reserved 2021 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.dottlorenzoproietti.it @ All Right Reserved 2021 - Sito web realizzato da Flazio Experience


whatsapp

whatsapp
interventi ortopedici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sui nostri servizi, i nostri orari e le sedi di ricevimento dei nostri pazienti.

Lascia la tua mail qui a fianco!

Come creare un sito web con Flazio